0

Vincenzo Taurino: “Grazie alla disponibilità del Garante per l’infanzia della Regione Lazio”

La legge 7 aprile 2017 n. 47, Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati, all’art. 11 prevede l’istituzione di un elenco di tutori volontari, selezionati e adeguatamente formati dai garanti regionali per l’infanzia e l’adolescenza. Tale iniziativa ha come scopo quello di instaurare e diffondere su tutto il territorio nazionale un sistema di “genitorialità sociale” a favore dei minori stranieri non accompagnati che coinvolga l’intera cittadinanza.

“Ho ricevuto – afferma Vincenzo Taurino, Garante per l’infanzia e l’adolescenza del comune di Fiumicino – la disponibilità da parte del Garante regionale, Jacopo Marzetti  a realizzare un corso, per 50 Tutori Volontari, a Fiumicino. Ritengo che la proposta del Garante regionale sia importante per un territorio particolarmente interessato dalla presenza di minori non accompagnati”.

tutori volontari sono privati cittadini che si rendono disponibili ad esercitare gratuitamente la rappresentanza legale di un minore arrivato in Italia senza adulti di riferimento, lungo le rotte dell’immigrazione, in condizioni in cui spesso sono vittime di abusi e sfruttamento, e ad aver cura che ne vengano tutelati gli interessi, ascoltati i bisogni, coltivate le potenzialità e garantita la salute, senza la presa in carico domiciliare ed economica.

 

[CONTINUA A LEGGERE SUL SITO DE IL FARO ONLINE]