Aquarius Postato il 13 giugno 2018

0

La dolorosa vicenda della Motonave Aquarius, con il suo carico di sofferenze e di disperazione, presenta un grave motivo di preoccupazione: i 123 minori non accompagnati su quella imbarcazione.
Il CISMAI non puo’ sottrarsi al dovere di sollecitare una presa di coscienza ferma e responsabile per la vita ed il futuro di quei minori, per i quali chiediamo un sussulto di responsabilita’ e di iniziativa positiva, particolarmente da quanti nel Governo hanno gia’ condiviso responsabilita’ nazionali per la tutela dell’infanzia e dell’adolescenza.