0

La direttiva adottata dal Parlamento e dal Consiglio europeo il 13 dicembre 2011 intende a combattere in modo diretto gli abusi, lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pedopornografia, a creare un denominatore comune tra gli Stati circa la definizione dei reati e delle sanzioni in materia di abuso e sfruttamento sessuale dei minori, pornografia minorile e adescamento di minori per scopi sessuali, e a introdurre nuove previsioni normative utili a rafforzare la prevenzione di tali reati e la protezione delle vittime. Anche lo Stato italiano dovrà recepire la direttiva entro il 13 dicembre 2013. Il Cismai si farà parte attiva nel processo di recepimento.

direttiva_europea_13dic2011