Alla Presidente della
Commissione Parlamentare di Inchiesta sul
Femminicidio, nonché su ogni forma di violenza
di genere
On Francesca Puglisi

 

Premessa
Il Cismai (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e Abuso all’infanzia) da 25 anni si occupa di altrattamento e abuso all’infanzia, è una realtà unica nel nostro paese per le sue caratteristiche di interdisciplinarietà e di riflessione teorica a partire dalla pratica maturata da chi lavora sul campo. Attraverso i suoi 108 centri e servizi pubblici ( aziende sanitarie, servizi
sociali, ospedali, ecc.) e del privato sociale (Centri antiviolenza, comunità di accoglienza per madri e bambini, centri specialistici per la cura dei bambini maltrattati, e di donne che hanno subito violenza) interviene direttamente nelle situazioni di violenza sulle bambine e sui bambini, sui ragazzi e sulle ragazze in tutto il territorio nazionale. E’ presente in tutte le Regioni attraverso
Referenti Regionali che si interfacciano con le istituzioni locali per promuovere cultura e formazione sul maltrattamento  all’infanzia.
La nostra associazione è costituita da psicologi, assistenti sociali, neuropsichiatri infantili, pediatri, ginecologi, educatori, avvocati, che si occupano a vario titolo direttamente delle vittime di maltrattamento in tutte le sue forme (maltrattamento fisico, psicologico, abuso sessuale, violenza assistita).
E’ partner per l’Italia dell’Ispcan, la più grande organizzazione internazionale sull’Abuse and Neglet con cui si confronta ed interagisce su questi temi.
L’obiettivo fondamentale del Cismai è quello di “costituire una sede permanente di carattere culturale e formativo nell’ambito delle problematiche inerenti le attività di prevenzione e trattamento della violenza contro i minorenni”.
In questi anni la nostra associazione ha contribuito al riconoscimento delle forme più gravi e traumatizzanti di violenza, ancora sottovalutate e minimizzate, quali gli abusi sessuali, le trascuratezze croniche, il maltrattamento fisico, psicologico, la violenza assistita e l’abuso on line.
Ha inoltre lavorato per una maggiore consapevolezza a livello sociale e scientifico della gravità dei danni derivati dalle diverse forme di maltrattamento all’infanzia e della necessità di intervenire precocemente sui traumi in modo adeguato e competente. Ha organizzato convegni nazionali, moltissimi seminari di formazione su questi temi su tutto il territorio nazionale e
partecipato a convegni internazionali portano il proprio contributo e le linee guida.
Ha prodotto negli anni 10 linee guida per orientare gli interventi degli operatori dell’area sanitaria sociale ed educativa, si ricordano i più recenti: Dichiarazione di consenso in materia di abuso sessuale (2015), sugli strumenti di prevenzione al maltrattamento (2017), sugli interventi nei  casi di violenza assistita ( 2017), reperibili sul sito wwwcismai.org.
Ha svolto importanti ricerche a livello nazionale sia sui costi della mancata prevenzione con l’Università Bocconi di Milano che la prima ricerca epidemiologica sul maltrattamento in Italia

CONTINUA A LEGGERE : Documento Cismai Senato