Orfani del femminicidio. Il fenomeno e gli interventi di cura e prevenzione.

Giu

29

Time: 09,30-16,30
Location: Torino Sala Conferenze Corso Stati Uniti 11/H, Torino

Nel seminario ci si interrogherà sul futuro che affrontano i bambini e le bambine vittime del femminicidio, sopravvissuti all’olocausto famigliare. Vittime due volte, vissuti quasi sempre in relazioni famigliari violente, circondati dal lutto e dalla perdita di entrambi i genitori: la madre uccisa, il padre o suicida o poi in carcere. Secondo l’ultimo censimento fatto grazie al progetto Switch-off coordinato dalla prof.ssa Anna Costanza Baldry nel nostro Paese in 15 anni ci sono stati 1600 nuovi “orfani speciali”, di tutte le età. La difficoltà dei servizi è di porsi al loro fianco ad affrontare una delle tragedie peggiori della vita di una persona: quando “il papà ha ucciso la mamma.” Con quali strumenti si può intervenire? Cosa dire, cosa fare? Come attivare strategie di prevenzione efficace? Nel seminario saranno accuratamente esaminati i fattori di rischio che possono essere considerati in queste drammatiche situazioni e le strategie di contrasto del fenomeno e come intervenire qualora ci si trovi situazioni come queste.

Anna Costanza Baldry, psicologa e criminologa, professore ordinario presso il Dipartimento di Psicologia della Università degli Studi della Campania, responsabile del primo Osservatorio sugli orfani speciali.

 

orfani e femminicidio