0

20 novembre 2018 – “In Italia sono 100mila i minori vittime di maltrattamento e violenza. Questo è il dato che riguarda il nostro Paese, un dato che risale al 2015 perché da allora nessun’altra ricerca si è svolta. Auspico che la doverosa celebrazione della Giornata internazionale per i diritti dell’Infanzia sia occasione per una profonda riflessione su quanto ancora occorre fare per prevenire ogni forma di violenza sui minori di età. Servono cabine di regia e finanziamenti certi che consentano al nostro paese di affrontare il tema della tutela dell’infanzia e dell’adolescenza con strumenti e
risorse adeguati”
Così commenta Gloria Soavi, presidente del CISMAI, Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia, in occasione del 29° anniversario della Convenzione di New York sui diritti dell’Infanzia.
“Ci attendono sfide cruciali per il futuro: ogni bambina e ogni bambino ha diritto a una vita sana, all’istruzione, al gioco, all’espressione di sé e delle proprie idee. Povertà e trascuratezza sono forme di violenza che pregiudicano in modo grave la vita e il futuro di troppi bambini nel nostro paese. E’ un’emergenza sociale alla quale la politica deve dare risposte urgenti. Si riprenda a lavorare e progettare nuove politiche per i minori di età. Questo è il
miglior modo per celebrare l’infanzia e l’adolescenza, oggi e tutti i giorni dell’anno.”
Gloria Soavi, Presidente CISMAI