0

Preg.mo Presidente Grasso, in una recente intervista che ha rilasciato a Repubblica, nell’elencare le Leggi che auspica completino il loro iter Parlamentare entro la presente Legislatura, ha citato anche la “Riforma del Processo Civile”.

Tale Riforma, al Senato come ddl 2284, e nota come “Delega al Governo recante disposizioni per l’efficienza del processo civile”, ha come obiettivo prioritario quello che lei cita nell’intervista di cui sopra. Ma sarà senz’altro al corrente del fatto che, all’interno della Legge, è stato inserito anche un pacchetto di norme che stravolge la Giustizia per i minorenni nel nostro Paese.

Fin dall’approvazione alla Camera del ddl ci siamo battuti, insieme alla stragrande maggioranza degli operatori del settore, affinché il Legislatore si fermasse ad ascoltare le continue e sempre più allarmate preoccupazioni legate al testo che la maggioranza intende portare in aula. In Senato l’orientamento attuale sembra essere quello di portare ad approvazione un emendamento, il n.1.38, che ci lascia sgomenti, perché tradisce dal primo all’ultimo articolo una cultura ostile ai Tribunali e alle Procure presso i Tribunali per i Minorenni. Il pur lodevole sforzo della relatrice di correggere il testo non ha prodotto – per quanto ci è dato di conoscere – il risultato di renderlo migliorativo rispetto all’esistente. Al contrario, se verrà approvato, assisteremo a un profondo arretramento nella tutela dei diritti di bambini, adolescenti e famiglie in difficoltà!

Per questo il CNCA ha lanciato una petizione, che ha raccolto oltre 26.000 firme. La nostra è la stessa preoccupazione che ha portato molte autorevoli Istituzioni Internazionali a scrivere alla vostra persona e al Ministro della Giustizia: Il Consiglio d’Europa, attraverso il Commissario per i Diritti Umani; Michael O’Flaherty per l’Agenzia UE per i Diritti Fondamentali; il Network CRIN-Child Rights International Network e molti altri sono in arrivo. A livello Italiano, le prese di posizione contro la Riforma sono talmente numerose da non poter essere citate.

Chiediamo con fermezza che vengano stralciati dal ddl 2284 gli articoli che intervengono sulla Giustizia per i minorenni e che le forze politiche diano vita a un tavolo di confronto con gli operatori del settore, al fine di poter arrivare a una riforma meno frettolosa e più condivisa! Restiamo a piena disposizione per qualsiasi approfondimento.

Agevolando | Cismai | Cnca | Cncm | Progetto Famiglia | Sos Villaggi dei Bambini Onlus