0

“Cos’è la violenza assistita a danno di un minore di età?

Anche i fatti di Casal Bruciato, a Roma, sono un esempio di violenza assistita e di maltrattamento di minori di età accaduto sotto agli occhi di tutti: i figli, compresi i più piccoli, hanno assistito alla violenza contro la madre e contro tutto il nucleo famigliare e, in definitiva, anche contro di loro. Pochi invece vedranno in futuro i danni che questa violenza ha già prodotto nella ancora fragile personalità di quella bambina che le foto ritraggono impaurita stretta alla mamma, e così come in quella dei suoi fratelli.”

E’ quanto dichiara Gloria Soavi, presidente del CISMAI,  Coordinamento italiano dei Servizi contro il Maltrattamento all’Infanzia.

“Un paese civile deve proteggere l’infanzia, tutta e senza distinzione, e in ogni occasione prevedere le tutela necessaria perché fatti come questi non possano accadere.

La politica ha il dovere di impedire che l’intolleranza produca danni irreparabili su bambine e bambini affidati alla cura delle nostre Istituzioni pubbliche.

Come operatori che tutti i giorni sul campo sono impegnati nella complessa cura dei danni da violenza e maltrattamento sui bambini, rivolgiamo un appello perché si mettano subito in campo tutte le azioni e le iniziative a tutela dei minori di età e affinché prevalga il loro superiore interesse in ogni circostanza.

Il loro diritto superiore alla casa, al gioco, all’istruzione, alla salute sia messo al sicuro e sottratto a logiche propagandistiche che possono sfociare in episodi di disprezzo e di odio, così come è accaduto a Roma, ai danni di quei bambini di etnia Rom”