Master biennale per professionisti della tutela minori e famiglie | 2° edizione accompagnare al futuro

Gen

18

Time: No time set
Location: No location set

Tutte le ultime ricerche e pubblicazioni circa il maltrattamento all’infanzia hanno sottolineato come la protezione e la cura dei Minori sia ancora una vera emergenza.

Essere professionisti chiamati a svolgere delle funzioni di Tutela e di protezione del minore richiede competenze tecniche specifiche e l’utilizzo di modelli e metodi operativi efficaci per affrontare la sempre crescente complessità, e al tempo stesso per accompagnare Minori e Famiglie nell’individuazione di strategie che permettano una riprogettazione della crescita di bambini e adolescenti in difficoltà. Gli Operatori sono chiamati a non centrarsi unicamente sulla protezione immediata dei Minori, ma a investire energie e professionalità nell’accompagnamento verso la crescita. Un intervento di Tutela che sia sempre più capace di non intendersi solo come protezione dai pericoli, ma anche come apertura verso il futuro, e sostegno nei processi di crescita con uno sguardo sempre rivolto a dove vorremmo accompagnare i giovani “dopo” l’intervento della Tutela.

Tre centri Il Melograno-CbmArimo e Scuola Mara Selvini Palazzoli – da sempre impegnati nella cura e il sostegno a Minori, Famiglie ed Operatori – hanno costruito per i colleghi che già operano nell’area di Tutela dei Minori la seconda edizione di un Master di specializzazione biennale che offre la possibilità di condividere un sapere e un fare che si modificano con vitalità insieme alla ricerca e alla società.

Le diverse professionalità coinvolte nei percorsi di Tutela hanno la necessità, oggi più che mai, di riconoscere gli effetti del trauma, riflettere sulla mission dei propri Servizi, integrare i saperi specifici delle singole professioni affinando la capacità di lavorare in équipe, valutare la competenza dei genitori, costruire percorsi operativi capaci di riconoscere i gradi di pregiudizio e danno legati a fenomeni quali trascuratezza, maltrattamento, violenza assistita e abuso.

Le situazioni in cui i professionisti della Tutela sono chiamati a intervenire sono talmente complesse e controverse che chiedono grande coraggio, elasticità e soluzioni individualizzate, lucidità e capacita di decisione. Di fronte a queste complessità, diventa necessario sperimentarsi in un reale e aperto confronto multidisciplinare dei professionisti coinvolti, che ottimizzi e renda più strategico il progetto proposto al Minore e alla Famiglia.

 

CONTINUA A LEGGERE