ABUSO E MALTRATTAMENTO ALL’INFANZIA. UN PREMIO PER LE MIGLIORI TESI DI LAUREA E DOTTORATO INTITOLATO A ANNA COSTANZA BALDRY

L’iniziativa di CISMAI e Terre des Hommes in onore della psicologa e criminologa scomparsa nel 2019

Il Coordinamento Italiano dei Servizi contro l’abuso e il maltrattamento all’Infanzia – CISMAI, Terre des Hommes, con il patrocinio dell’Agenzia Nazionale Giovani (ANG), lanciano oggi il bando della I edizione del Premio di Laurea e di Dottorato “Anna Costanza Baldry”, psicologa e criminologa, scomparsa prematuramente nel 2019.

Quattro i riconoscimenti in palio: due per tesi di laurea, due per tesi di dottorato. Saranno premiati i migliori lavori di ricerca in tema di maltrattamento e abuso all’infanzia su aspetti quali i fattori di rischio e di protezione, progetti di prevenzione, servizi innovativi, ricerca di base.  

Il fenomeno del maltrattamento e della violenza sui bambini, infatti, rimane largamente sommerso avvenendo in gran parte all’interno della famiglia. Eppure, l’indagine nazionale condotta da CISMAI e Terre des Hommes ci ricorda come siano ben 100.000 i bambini vittime di maltrattamento in Italia.[1] L’iniziativa intende stimolare il mondo universitario affinché inserisca stabilmente nei suoi piani di studio insegnamenti e corsi sul vasto e composito problema del maltrattamento all’infanzia, anche nella prospettiva di individuare nuovi strumenti, e strategie da mettere in atto per un contrasto efficace alla violenza sui minori e alla terapia del trauma.

Il premio è intitolato alla memoria della professoressa Anna Costanza Baldry, che ha dedicato la sua vita alla tutela delle donne e dei bambini vittime di violenza e, in particolare, degli “orfani speciali”, attraverso la ricerca, la formazione, i programmi di prevenzione. Psicologa e criminologa, ricercatrice in Psicologia Sociale, professoressa ordinaria dell’ insegnamento di Psicologia Giuridica e Investigativa del Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, per il suo impegno e la dedizione su questi temi è stata insignita nel 2015 del titolo di Ufficiale di Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Le indagini e le ricerche epidemiologiche svolte a livello internazionale e, in particolare, in Italia evidenziano l’efficacia della formazione dei professionisti sulla capacità di riconoscere e segnalare il maltrattamento agito sui bambini e nel contrastare i “fattori di rischio”. Dichiara Giovanni Visci, presidente CISMAI “Con il Premio ‘Anna Costanza Baldry’ il CISMAI intende valorizzare il ruolo specificatamente formativo del mondo accademico in questo processo, stimolando nel contempo l’interesse di laureandi, specializzandi e dottorandi a rivolgere la loro attenzione ai bambini in condizioni di disagio e a proporre con uno sguardo ed un linguaggio “nuovo” interventi, progetti e strategie originali.”

“Lo studio, l’analisi e la sensibilizzazione sul fenomeno della violenza sui minori è da sempre una priorità per Terre des Hommes e il lavoro svolto in questi anni, in stretta collaborazione con CISMAI e ANG, ci conferma che il maltrattamento all’infanzia è un fenomeno che rimane ancora troppo sottotraccia e che necessita di quanti più strumenti possibili per poterlo riconoscere, prevenire e contrastare.” Afferma Federica Giannotta, Responsabile Advocacy e Progetti Italia di Terre des HommesIl premio Anna Costanza Baldry è senza dubbio un passo avanti innovativo in questa direzione; questo riconoscimento apporterà contributi preziosi alla ricerca universitaria sulla violenza a bambini e ragazzi e offrirà un’ interessante finestra  sulle nuove metodologie e servizi innovativi per il contrasto di questi fenomeni.”

Il bando è aperto a autrici e autori che hanno prodotto tesi di laurea specialistica e di dottorato in Psicologia, Scienze dell’Educazione, Scienze della Formazione Primaria, Medicina e Specialità, Scienze Motorie, Scienze della Comunicazione, Sociologia, Giurisprudenza, Scienze del Servizio Sociale ed equipollenti, che abbiano discusso il loro elaborato tra settembre 2020 e novembre 2021, con una votazione finale non inferiore a 106/110 (per la tesi di laurea) e accompagnate da una lettera di presentazione del supervisore della tesi (per la tesi di dottorato). I lavori premiati si aggiudicheranno rispettivamente un premio di 500€ per le tesi di laurea e 1500€ per le tesi di dottorato.

Per partecipare al Premio è necessario inviare tutta la documentazione richiesta a: premiobaldry@cismai.it entro e non oltre le ore 24.00 del giorno 30 novembre 2021.

Tutte le informazioni, il regolamento e la documentazione richiesta sono disponibili sui siti web di CISMAI, Terre des Homme e dell’ANG.


[1] Indagine Nazionale sul maltrattamento dei bambini e degli adolescenti in Italia, 2015. Realizzata per volere dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, da CISMAI e Fondazione Terre des Hommes

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su xing
Condividi su pinterest

Per garantirti un esperienza migliore del nostro sito web utilizziamo i cookie. Per maggiori dettagli o per gestire il consenso clicca qui.