Anime senza voce: dal 2 al 4 settembre a Ravenna l’evento internazionale d’arte contemporanea contro l’abuso minorile

Set

02

Time: No time set
Location: Ravenna, Rocca Brancaleone

ANIME SENZA VOCE  ital.

“Anime senza voce” è il titolo dell’evento internazionale d’arte contemporanea contro l’abuso minorile che si svolgerà a Ravenna, Rocca Brancaleone,  dal 2 al 4 settembre, a cura di Brigitte Ostwald e con la collaborazione di Agnes Illes. Il programma – patrocinato dal Comune e sostenuto dai Lions Club di Ravenna, dalle associazioni Dalla parte dei Minori, Linea Rosa, e Muoviti (Cooperativa Libra) e con la collaborazione del gruppo Amata Brancaleone – consta di due momenti:  una mostra di opere d’arte (quadri e sculture) realizzate da 56 pittori sul tema della violenza in danno ai minori che verrà inaugurata alle 17 di venerdì 2 settembre alla presenza del sindaco Michele de Pascale, e una serie di incontri informativi nelle giornate di sabato e di domenica. Andrea Muccioli sarà il testimonial.

L’evento è stato presentato questa mattina in municipio nel corso di una conferenza stampa cui sono intervenuti Brigitte Ostwald, organizzatrice  dell’evento,  Veronica Verlicchi conduttrice, Sandra Melandri  per Linea Rosa, Marco Borazio per Muoviti Coop. Libra, Andrea Spada del  Centro Trattamento Uomini Maltrattanti, Roberto Scaini Presidente di zona Lions Club Ravenna,Leonardo Loroni e Monica Miserocchi, presidente,  associazione  Dalla parte dei minori. Per l’Amministrazione comunale era presente l’assessore Massimo Cameliani.

“Siamo onorati di ospitare questa importante manifestazione internazionale che persegue l’obiettivo di contrastare gli abusi sui minori – afferma l’assessore Cameliani – La violenza domestica è purtroppo un fenomeno tragicamente presente nella società odierna e colpisce prevalentemente le donne e i bambini. E proprio perché si consuma tra le mura di casa è difficile farlo emergere. Tuttavia i dati che ci vengono presentati sono una realtà. E, per questo motivo esprimo l’apprezzamento dell’Amministrazione comunale agli organizzatori, alle associazioni che a vario titolo la sostengono e agli artisti, per aver scelto la nostra città quale sede presentare ‘Anime senza voce’. Voglio inoltre evidenziare un valore aggiunto di questo evento a favore della città: l’allestimento di tante opere d’arte alla Rocca Brancaleone e gli interessanti incontri che vi si svolgeranno nel week end saranno una ottima occasione per frequentare questo nostro versatile monumento che si appresta a diventare sempre di più location ideale per pubblici eventi all’aperto anche grazie all’apporto dei volontari del gruppo Amata Brancaleone”.

Gli incontri, aperti al pubblico, saranno coordinati da Veronica Verlicchi e prenderanno il via alle 11 di sabato con l’intervento a cura della AIEMT di Ravenna (Associazione Italiana Tecnici Emergenza Sanitaria) sul tema: “Impariamo le manovre di disostruzione da corpo estraneo e la rianimazione cardiopolmonare nel bambino; la sessione pomeridiana si aprirà alle 15 con il sociologo Simone Gianneschi che parlerà dell’attività preventiva e delle strategie psichico-ambientali per evitare possibili aggressioni a bambini; seguirà alle 17 l’intervento di Regine Mohr, fisioterapista, su come trattare in fisioterapia bambini con traumi psichici. Domenica sempre la AIEMT di Ravenna spiegherà le manovre di disostruzione da corpo estraneo e rianimazione cardiopolmonare nel bambino; alle 15 il sociologo Simone Gianneschi illustrerà la tecnica difesa personale per bambini ed adulti. Il convegno si concluderà alle 17:30 con un dibattito sul tema “Diamo volto, voce e aiuto ai bambini vittime di violenza”, cui interverranno  Carla Baroncelli (giornalista e autrice tra gli altri del libro “Storie sui Fili”, Simone Gianneschi (Sociologo) e Tiziana Valer del CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi Contro il Maltrattamento e l’Abuso nel’Infanzia). Saranno presenti inoltre i rappresentanti delle associazioni di Ravenna: Dalla parte dei Minori, Linea Rosa, e Muoviti (Cooperativa Libra) che sostengono la manifestazione.