Nuovi strumenti per la psicodiagnosi del trauma in età evolutiva: le checklist. Un seminario

Screen Shot 2016-01-15 at 12.25.55
Presentiamo questo interessante evento formativo promosso dal Consultorio Toniolo e rivolto a psicologi, psicoterapeti e neuropsichiatri infantili.
La psicodiagnosi dei bambini vittime di Esperienze Sfavorevoli Infantili (E.S.I.) richiede una struttura metodologica che consenta di fornire un quadro del funzionamento psicologico complessivo e specifico. Essa deve riuscire a evidenziare i vari livelli di profondità degli assetti psicologici, dal piano dei comportamenti e adattamenti a quello dei vissuti più profondi e dei modelli operativi interni, e deve tener conto in modo mirato delle caratteristiche del funzionamento post traumatico.
Il seminario si soffermerà sulla presentazione degli strumenti che favoriscono l’esplorazione dell’asse del comportamento manifesto, ovvero esternalizzato (cioè osservabile anche dal caregiver).
Verranno presentate le checklist che permettono di rilevare proprio questi ultimi aspetti. Nello specifico, l’assessment inizia con l’utilizzo di strumenti definiti a “basso impatto”, che verificano la tenuta delle capacità cognitive e adattive del soggetto (CBCL, YSR); si procede poi con strumenti a “medio impatto”, che presentano una maggiore specificità per la rilevazione di marker di funzionamento post traumatico (TSCC, TSCYC, PSI), e verrà approfondito l’utilizzo della TSCYC, recentemente standardizzata per il campione italiano, e la sua peculiare valenza in termini di diagnosi differenziale, anche nell’ottica del DSM-5.Infine, si farà riferimento agli strumenti a “alto impatto”, che garantiscono una lettura più approfondita e specifica dei marker P-T (C.S.B.I.A-DES). 

[wpdm_package id=’3196′]

Data e ora

Data inizio

19/02/2016
21:09

Data fine

19/02/2016
Luogo
Condividi