0

Guidati da Maria Rosa Giolito, già Direttore del dipartimento della ASL di Torino, i circa 600 operatori della rete sociosanitaria pugliese per il contrasto delle violenze all’infanzia, hanno partecipato attivamente al percorso formativo previsto nell’ambito della formazione specialistica regionale su “Maltrattamento e violenza nei confronti delle persone minori per età”in partnership con il CISMAI . Le giornate sulla violenza sessuale realizzate, come di consueto, nelle tre edizioni di Foggia, Bari e Lecce hanno previsto una prima parte di lavoro in plenaria aperta da Maria Grazia Foschino Barbaro con Michele Fattibene, ginecologo della ASL BAT, e da Maria Giustina D’Amelio, medico di Direzione Sanitaria dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari, con l’intervento di Isabella Berlingerio, Psicologa Psicoterapeuta di GIADA, sul tema del riconoscimento e della riparazione della intimità violata e di Maria Rosa Giolito che ha affrontato il tema della complessità della diagnosi. La seconda parte delle giornate formative ha previsto la divisione in due sessioni parallele, una rivolta ai medici e agli infermieri sul tema dell’approccio medico nella valutazione di sospetta violenza sessuale con Maria Rosa Giolito; l’altra, rivolta a psicologi, assistenti sociali ed educatori sul tema dell’accompagnamento e l’ascolto giudiziario delle vittime con Isabella Berlingerio. Le giornate hanno visto grande spazio di confronto e interazione tra gli esperti e gli operatori che hanno espresso grande apprezzamento per la competenza e la passione che ha caratterizzato gli interventi.