0

Il Cismai, al termine dei lavori del suo annuale convegno soci (Pescara, 18 e 19 ottobre 2019) con particolare riferimento alla inadeguatezza delle politiche per l’infanzia, l’adolescenza e le famiglie e alla recente strumentalizzazione politica cui hanno fatto seguito inusitati attacchi mediatici al sistema di tutela, tesi più a delegittimarlo che a superarne le criticità,

 

RIBADISCE CON FORZA I PUNTI CARDINE

 

basati sui più recenti riferimenti scientifici e legislativi che hanno ispirato da sempre la sua attività e i documenti prodotti in questi 26 anni di impegno a favore dell’infanzia maltrattata.

I bambini e le bambine subiscono ancora oggi nel nostro paese varie forme di violenza anche molto gravi, a volte mortali (maltrattamenti fisici, abuso sessuale, violenza assistita, crimini domestici, violenza psicologica, trascuratezza grave, abuso on line) soprattutto all’interno della propria famiglia. Questa situazione rende più che mai urgente il rispetto dei loro diritti e l’adozione di interventi strutturati che tengano conto di molteplici aspetti