Legami Nutrienti

Il Progetto Legami Nutrienti (LeNu) poggia sulla centralità di Legami Nutrienti per prevenire la povertà educativa, intesa come fragilità, che se non contrastata adeguatamente rischia di trasformarsi in disagio conclamato e permanente. Il progetto intende rispondere ai bisogni, dai primi mille giorni di vita fino ai 10 anni, connessi alle condizioni di vulnerabilità personale, familiare e sociale che interferiscono con un buon percorso di crescita offrendo ad essi una risposta integrata pubblico/privato in termini di sostegno, accompagnamento e mutuo aiuto.

Le ATTIVITA’ di LeNu sono generalmente improntate alla: 1. prossimità, attraverso le Dimissioni Ospedaliere Accompagnate, l’Home Visiting, i Gruppi Mamme a Domicilio; 2. relazionalità attraverso gli Spazi Relazionali, il Sostegno ai figli con i genitori in area penale minorile, i Programmi di Accompagnamento ai Legami, le Consulenze Psicologiche. Trasversali alle azioni sopra elencate sono le ANTENNE ossia punti di ascolto e intercettazione del disagio in luoghi significativi come le scuole e gli ospedali, partner del progetto, e le attività di formazione rivolte agli operatori pubblici e privati coinvolti nel progetto.

Particolarmente qualificanti e innovative nello svolgimento delle attività sopra elencate sono le tre principali METODOLOGIE di intervento: l’App MAMME INSIEME, una chat tramite cui le mamme comunicano tra loro e, mediante lo sviluppo di sezioni tematiche, vengono aiutarte ad orientarsi sul territorio rispetto ai servizi pubblici e privati utili durante la gravidanza e i primi anni di vita del bambino, la VIG (Video Interaction Guidance) un intervento guidato da un professionista – all’interno di un contesto relazionale – che, attraverso le riprese video di interazioni, rende evidenti le relazioni positive e gli effetti delle stesse, l’EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing), un approccio terapeutico utilizzato per il trattamento del trauma che focalizza sul ricordo dell’esperienza utilizzando i movimenti oculari o altre forme di stimolazione alternata destro/sinistra.

Partner: ARS Associazione per la Ricerca Sociale; culturale Forza delle Idee;  Associazione di volontariato Terra Libera Quarto; Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro, Azienda Sanitaria Locale Napoli 2 nord; CPIA Napoli Città 1; CISMAI – Coordinamento Italiano Dei Servizi Contro Il Maltrattamento e L’abuso All’infanzia; Fondazione Città Nuova; Comune di Quarto (Na);Federazione Italiana Medici Pediatri Provincia di Napoli; ; Istituto Comprensivo Statale “Don G. Russolillo” – Napoli; Istituto Giuseppe Toniolo di studi Superiori; Istituto Penale per Minorenni di  Nisida; Riflessi S.R.L.;  Università  degli studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Scienze Politiche.

SITO: www.percorsiconibambini.it/legamin/

Ultimi progetti

PREMIO “ANNA COSTANZA BALDRY”

PER LE MIGLIORI TESI DI LAUREA E DI DOTTORATO IN TEMA DI ABUSO E MALTRATTAMENTO ALL’INFANZIA. I EDIZIONE Il Coordinamento Italiano dei Servizi contro l’abuso

Per garantirti un esperienza migliore del nostro sito web utilizziamo i cookie. Per maggiori dettagli o per gestire il consenso clicca qui.